Vegetariani in vacanza (o residenti, od in procinto di trasferirvi) nella patria delle espetadas e delle lapas alla griglia? Non disperate! Ecco un elenco di ristoranti dove potrete soddisfare lo stomaco ed il palato senza ricorrere a piatti carnivori.

La mia relazione col vegetarianesimo è iniziata cinque anni fa, e si è rivelata fin dall’inizio una storia tormentata. Le inevitabili tentazioni (sotto forma di panini con la mortadella) e le tradizioni culinarie dei diversi paesi dove ho vissuto hanno spesso reso difficile la mia scelta di seguire una dieta vegetariana. Ma è stato solo al mio arrivo a Madeira che ho ufficialmente abbandonato il vegetarianesimo per convertirmi ad una dieta più bilanciata (mai sentito parlare di reducitarianesimo?) 🙂

A Madeira, infatti, non è facile trovare locali o ristoranti che offrano opzioni vegetariane (o addirittura vegane). La tradizione culinaria dell’isola è basata principalmente su carne e pesce, e durante i primi mesi a volte mi sono ritrovata ad ordinare un’insalata ed un piatto di patatine fritte, pur di non saltare la cena. In realtà, alcuni piatti tradizionali – e quindi facilmente reperibili in qualsiasi ristorante – si adattano alle esigenze dei vegetariani (ma difficilmente dei vegani).  Possiamo cominciare dal bolo do caco (pane, burro, aglio e spezie) per poi passare ad una sopa de tomate (zuppa di pomodoro con cipolla e uova), ad un caldo verde o ad una delle sempre proposte zuppe di verdure. Con i secondi siamo un po’ in difficoltà, ma tra i contorni potreste assaggiare la batata doce, solitamente servita assada (al forno) e guarnita da miele di canna, oppure ripiegare su una standard insalata.  Certo, la scelta non è ampia, e dopo una settimana di vacanza sull’isola potreste aver voglia di azzannare la gamba del tavolo: mettetelo in conto e considerate una delle alternative che vi propongo di seguito!

RISTORANTE ATLANTIC

Probabilmente uno dei migliori ristoranti di Funchal. Vanta una splendida terrazza sull’oceano, un menù raffinato e diverse opzioni vegetariane. Per esempio, potreste cominciare con un piatto di peixinhos da horta (nella foto), che a dispetto del nome non contengono niente di origine ittica, ma solo fagiolini fritti accompagnati da una gustosa maionese piccante. Potreste poi continuare con un delizioso risotto ai funghi, arancia e rosmarino oppure delle penne broccoli, olive e pinoli. In mancanza di secondi vegetariani, si può poi optare per un contorno fatto in casa, ed essere sicuri di lasciare uno spazietto per i dessert. Una chicca in più: prenotando tramite Tripadvisor ed il sito The Fork, è possibile ottenere un 30% di sconto!

Peixinhos_italiani a madeira
Peixinhos da horta.. Fagiolini dell’orto fritti!

RISTORANTE FAIAL MAR

La francesinha è uno dei piatti più tipici della cucina portoghese, non solo madeirense. Originaria di Oporto, è costituita da un sandwich ripieno di prosciutto, bistecca, salsiccia e/o altro, ricoperto di formaggio ed accompagnato da patatine fritte e salsa alla birra e pomodoro. Quest’ultima rappresenta un capitolo a parte: il nome ufficiale della salsa è rabo de boi (letteralmente: coda di bue, non chiedetemi perché) e la ricetta è segreta, tanto che ogni ristorante ne elabora una propria versione.

La migliore francesinha  di Madeira, a detta di tutti, viene preparata presso il ristorante Faial Mar, presso il complesso balneare Foz da Ribeira do Faial. Il menù riserva numerose scelte, dalla francesinha “alla moda di Oporto” (un tripudio di carne, sconsigliata ai lettori di questo post) alla versione vegetariana, che prevede un ripieno di cipolle, pomodori, carote, funghi ed asparagi. Nemmeno l’uovo è compreso nella ricetta, a meno che non lo chiediate espressamente!

francesinha_italiani a madeira
Francesinha portoghese in versione vegetariana.. testata per voi!

BOMBAY SPICE

Penso che non sia una novità, per tutti i vegetariani del mondo, cercare conforto nella cucina indiana. A Madeira i ristoranti di questo genere abbondano, forse anche a causa dell’elevato tasso di inglesi nella popolazione, e ne ho già stilato una lista (in continuo aggiornamento) in questo post. Al momento, in testa alla mia classifica c’è il Bombay Spice, dove si può assaporare uno squisito korma di verdure, dal sapore dolce e vellutato, oppure un piatto di kofta vegetariane.

PIZZERIA LA CARBONARA

L’autentico cuore italiano si infiamma sempre di fronte ad una bella pizza. E nonostante le versioni all’estero non eguaglino mai l’originale, almeno di una cosa possiamo sempre star certi: che sia margherita, ai peperoni o con il mais (ebbene sì, a Madeira spopola così), una versione vegetariana la troveremo sempre. E pace all’anima, se la pasta non è bella croccante o fragrante come ce la ricordavamo noi.

Le pizzerie, di autentica o dubbia origine italiana, abbondano a Madeira come in qualsiasi altra parte del mondo. Non male, tra quelle da me sperimentate finora, La Carbonara di Garajau. In preparazione un post sulle cinque migliori pizzerie di Madeira, ma per testarle tutte e dare un giudizio finale ci vorrà un po’ di tempo!

RISTORANTE ISTANBUL

L’unico ristorante turco di Madeira offre alcune gustosissime opzioni per vegetariani e vegani: per esempio, il peperone stufato ripieno di cous cous, lo spiedone di verdure alla griglia accompagnato da insalata con feta turca, oppure il piatto di melanzane e pomodorini speziati. Come antipasto, sebbene la scelta sia ampia anche in assenza di carne, consiglio la pita turca servita con salsine allo yogurt ed alla barbabietola: inaspettatamente saporite!

(Sì, ho testato personalmente il ristorante. Ma in questo caso no, non ho scattato fotografie dei piatti. A volte persino io mi rendo conto di dover salvaguardare la mia dignità.) 

HAMBURGUERIA DO MERCADO

Non sto scherzando. Forse non tutte, ma sicuramente alcune delle numerose hamburguerie  che si stanno diffondendo a Madeira offrono opzioni vegetariane, se non addirittura vegane.  Per esempio, all’Hamburgueria do Mercado potrete gustare un ottimo hamburger di ceci, guarnito da insalata, pomodori e cavolo rosso caramellato, ed accompagnato da gustose patatine fritte. Un consiglio spassionato: se mangiate latticini, fatevi aggiungere una fettina di formaggio, giusto per dargli quel tocco di sapore in più.

Con questi sei consigli spero di aver dato a tutti i vegetariani di passaggio (o meno) a Madeira l’opportunità per sfamarsi felicemente per almeno una settimana. Se questo non vi bastasse, consiglio di dare un’occhiata al post di Sofia a proposito di dieci ristoranti con piatti vegetariani a Madeira (c’è anche la versione inglese).

BUON APPETITO!
Advertisements